Mission

Vincere la sfida digitale, è l’obiettivo primario che i Consulenti del Lavoro devono porsi per migliorare competitività e performance, sfruttando al massimo, e a proprio vantaggio, le possibilità offerte dalle nuove tecnologie. Fronteggiare adeguatamente le sempre nuove modalità operative è il solo modo per evitare che la rivoluzione digitale in atto sia un’opportunità da cogliere piuttosto che uno scotto da pagare in termini di sovraccarico di lavoro e di costi organizzativi per gli studi.

Per sostenere la categoria in questa sfida nasce la Fondazione UniversoLavoro con lo scopo di ideare e attuare iniziative per favorire lo sviluppo, l’efficienza e la crescita qualitativa dell’attività professionale dei Consulenti del Lavoro anche attraverso l’offerta integrata di servizi e prodotti informatici e tecnologici, direttamente realizzati o acquisiti dal mercato.

E’ lungo il percorso del progetto finalizzato a fornire servizi avanzati ai Consulenti del Lavoro a supporto della propria attività professionale. Già nel settembre del 2012, nell'ambito della riforma previdenziale, l'Assemblea dei Delegati dell'Ente, all'unanimità, forniva una prima fondamentale risposta a tali sollecitazioni, integrando gli scopi statutari dell'Ente di previdenza - fino ad allora votato esclusivamente all'erogazione delle prestazioni - con una specifica previsione al riguardo, che riceveva il consenso anche dei Ministeri vigilanti.
In tal modo, il tre per cento delle risorse derivanti dal contributo integrativo possono ora seguire una specifica destinazione, a vantaggio dell’evoluzione qualitativa e quantitativa degli iscritti.

Nel giugno 2014, poi, l’Assemblea dei Delegati dava il proprio assenso al lungo ed approfondito studio di fattibilità condotto dall'Ente. In quell'occasione, tra l’altro, i rappresentanti della Lombardia presentarono un eccellente sondaggio condotto presso gli iscritti di quella Regione, che testimoniava l'esigenza di dotare gli studi professionali di software autoprodotto, che avesse il ‘bollino di garanzia' dalla Categoria stessa.
Successivamente, nel luglio 2014, la stessa Assemblea approvava il ‘Regolamento' che disciplina le attività di sostegno alla Categoria e, quindi, nel mese di novembre 2014, varava il ‘Programma' delle attività 2015 e ripartiva le risorse disponibili anche a favore della costituzione di una apposita Fondazione "cui affidare la progettazione, lo sviluppo e la diffusione di servizi informatici di supporto all'attività degli studi professionali dei Consulenti del Lavoro". E’ di agosto 2015 l’approvazione dello statuto.

Un punto di riferimento 'ad alto valore aggiunto' per snellire e facilitare la quotidiana attività dei consulenti del lavoro.

Per perseguire questo scopo la Fondazione UniversoLavoro si porrà in continuo ascolto delle esigenze della categoria muovendosi secondo alcune principali direttrici:
 

  • semplificare l’accesso e migliorare la raggiungibilità e l’utilizzo dei servizi della Pubblica Amministrazione mediante un dialogo tecnico più efficace con le direzioni tecniche delle differenti pubbliche amministrazioni;
     
  • favorire l’esercizio della libera professione dei Consulenti del Lavoro mettendo a disposizione degli studi servizi e soluzioni tecnologiche di interesse;
     
  • rafforzare il dialogo tecnico con le software house e con i fornitori che operano sul mercato delle tecnologie per cogliere tempestivamente le migliori opportunità offerte dall’innovazione tecnologica, ottenere soluzioni più rispondenti alle esigenze della categoria e favorire conoscenza e acquisizione delle soluzioni e dei servizi offerti dal mercato

Maggio 2017

Completata la realizzazione della prima release di Incarico smart, il software FUL per la produzione dell’incarico professionale. Il prodotto è stato realizzato sulla base dei requisiti definiti dai Consulenti del Lavoro che hanno partecipato al gruppo di lavoro costituito sull’argomento da Fondazione UniversoLavoro e che ora lo stanno sperimentando.

Aprile 2017

Pubblicata l’APP  “Il tuo Cdl”: nell’ area ad accesso libero sono georeferenziati gli studi professionali dei CdL iscritti al portale FUL che hanno scelto di aderire al servizio. All’area riservata possono accedere i CdL registrati al portale FUL con le stesse credenziali. Al momento contiene i servizi: Calcolo lordo netto e Calcolo netto lordo.

Marzo 2017

Pubblicata la nuova sezione trasparenza più ricca ed articolata.

Gennaio 2017

Avviata la realizzazione del software Incarico smart per la produzione dell’incarico professionale.

Dicembre 2016

Pubblicato il servizio Formulario easy: il formulario lavoro della Fondazione Studi integrato con l’anagrafica di studio. Avviato, dal 14 dicembre, il progetto di riscrittura in versione cloud del software Contenzioso easy Pubblicato il servizio di Rassegna Stampa con le sezioni Nazionale e Territoriale. Al 31 dicembre gli iscritti all’area riservata del portale FUL sono 2566.